Viaggiate con passione...poi fatelo ancora...

In vacanza di corsa

[:it]

In vacanza di corsa

di_corsa

Sicuramente considerato uno degli sport migliori, non perché è quello più economico, la corsa od il running che dir si voglia è praticato in maniera esponenziale in tutti i lati del mondo. Forse la maggior parte dei praticanti comincia per un’esigenza fisica anche se i suoi benefici sono considerevoli anche dal punto di vista mentale. In questa rubrica vogliamo considerare questo sport soprattutto sotto il profilo del TURISMO. La percentuale dei vacanzieri che, come primo pezzo che compone il “puzzle” del bagaglio, utilizza le scarpette da running è sicuramente bassissima. Leggendo questo pezzo non è l’obiettivo primario, far ricordare al lettore le scarpette, ma il cercare di sorprenderlo, con le note positive, apportate dal movimento motorio durante la vacanza. Le sfumature, i colori, gli odori, che si percepiscono in una corsa mattutina sono tra i più disparati ed impercettibili durante qualsiasi ora del giorno, queste sono sensazioni moltiplicate all’ennesima potenza in un luogo da scoprire, da visitare per la prima volta nella propria vita. La corsa blanda verso sera, in un luogo di mare da voi scelto come meta per le vostre vacanze, con il sole che tramonta sull’acqua tra l’arancione ed il blu, può essere un’esperienza irripetibile, la foto personale che nei bui pomeriggi lavorativi magari accende il vostro stato d’animo. Al termine della corsa la stanchezza che incomberà su di voi, forse sarà tremendamente pesante ma la voglia di uscire e percorrere, magari gli stessi tratti di città, sarà più forte. Siamo sicuri, la crew di TxH è pronta a scommetterci, che la visuale offerta al vostro passaggio magari in taxi, in metro o semplicemente a piedi, sarà totalmente diversa. Tutte le sfumature che avete colto nelle prime ore del mattino, scarpette ai piedi, sono totalmente diverse. Questo non significa affrontare l’intera vacanza come una maratona ma, viverla in maniera diversa, cogliendo le varie sfaccettature offerte dalla città che state visitando, sotto due punti di vista, quello del “turista corridore” e quello del “turista da passeggio”. E’ chiaro che l’improvvisa veduta della Torre Eiffel, percorrendo i Giardini Del Trocadero, lascia senza fiato sia che si arrivi di corsa  sia che si scenda tranquillamente dal Metrò, magari mangiando una baguette, ma siamo sicuri che l’apprezzamento sarà distinto. Il nostro rimane un consiglio, come quello di portare con voi una compatta, non si sa mai quale scena possa presentarvi ai vostri occhi e magari mandarci le vostre foto, sicuri di condividere con voi esperienze indimenticabili.[:en]

In vacanza di corsa

[:]