Viaggiate con passione...poi fatelo ancora...

Il cantico delle creature

[:it]

Il cantico delle creature

cantico_delle_creature

 

Nuova avventura con un ritorno alla natura per la rubrica di oggi. Presentiamo in questo articolo uno dei santuari, sito nell’immediate vicinanze di Rieti, che compongono il cammino di San Francesco. Nella zona reatina sono molteplici le tappe del frate che, insieme a Roma ed Assisi, compongono questo suggestivo itinerario che si snoda per più di 80 km.

 

La nostra scelta ricade sul santuario “La Foresta” dove nel 1225 probabilmente il frate compose il cantico delle creature. Parcheggiamo l’auto ai piedi della salita che, nel giro di un’oretta e dieci minuti, ci porta alla scoperta della chiesa di San Fabiano che oggi è un fantastico convento conosciuto come Santuario di Santa Maria della Foresta. Meticolosa la cura di questa struttura che ispirò San Francesco per una delle sue più celebri composizioni e che oggi, incastonata tra il verde degli imponenti alberi, sembra avvolgere i visitatori nella natura circostante. Breve sosta per rifocillarsi con della freschissima acqua che scorre in uno zampillo naturale e con passo deciso ci dirigiamo per una breve visita al vicino campo da golf. Il verde che ci circonda ed i laghetti della struttura subito ci riportano al nostro amato nord Europa. Breve carrellata di foto, il viaggiatore solitario è particolarmente ispirato, e riprendiamo la via del ritorno con lo stomaco che dopo due ore di camminata veloce comincia a fare i capricci.

                            …di verde circondati, turisti per hobby sempre più ispirati…

 [:en]

Il cantico delle creature

Nuova avventura con un ritorno alla natura per la rubrica di oggi. Presentiamo in questo articolo uno dei santuari, sito nell’immediate vicinanze di Rieti, che compongono il cammino di San Francesco. Nella zona reatina sono molteplici le tappe del frate che, insieme a Roma ed Assisi, compongono questo suggestivo itinerario che si snoda per più di 80 km. La nostra scelta ricade sul santuario La Foresta dove nel 1225 probabilmente il frate compose il cantico delle creature. Parcheggiamo l’auto ai piedi della salita che, nel giro di un’oretta e dieci minuti, ci porta alla scoperta della chiesa di San Fabiano che oggi è un fantastico convento conosciuto come Santuario di Santa Maria della Foresta. Meticolosa la cura di questa struttura che ispirò San Francesco per una delle sue più celebri composizioni e che oggi, incastonata tra il verde degli imponenti alberi, sembra avvolgere i visitatori nella natura circostante. Breve sosta per rifocillarsi con della freschissima acqua che scorre in uno zampillo naturale e con passo deciso ci dirigiamo per una breve visita al vicino campo da golf. Il verde che ci circonda ed i laghetti della struttura subito ci riportano al nostro amato nord Europa. Breve carrellata di foto, il viaggiatore solitario è particolarmente ispirato, e riprendiamo la via del ritorno con lo stomaco che dopo due ore di camminata veloce comincia a fare i capricci.

                            …di verde circondati, turisti per hobby sempre più ispirati…

 [:]